Sì viaggiare – RETE 1 – 26.10.2018

Trasmissione “Sì viaggiare” a cura di Elizabeth Camozzi in onda su RETE 1 (Radiotelevisione Svizzera), del giorno 26.10.2018. Viaggio in quota: tra Cile e Bolivia – vai alla trasmissione

La Cordigliera delle Ande: una barriera montuosa che tocca tutto il subcontinente sudamericano, ricca di altipiani a quote elevate che, però, presentano temperature mitigate che hanno permesso lo sviluppo di centri urbani, via via sempre più grandi e che, anzi, oggi raggiungono dimensioni anche metropolitane. Regina indiscussa dell’America latina: un sistema di catene montuose composto da otto strati, una quota media di 4’000 metri per una lunghezza di oltre 7’000 chilometri.

Il viaggio per il quale partiamo oggi ce ne fa scoprire una porzione, in un itinerario a cavallo tra Cile e Bolivia, dove la Cordigliera presenta paesaggi lunari e a tratti anche marziani, con abbaglianti deserti salati, ma anche laghi e lagune colorate.

Vedi articolo completo ed estratto dalla trasmissione.

Sì viaggiare – RETE 1 – 28.09.2018

Trasmissione “Sì viaggiare” a cura di Elizabeth Camozzi in onda su RETE 1 (Radiotelevisione Svizzera), del giorno 28.09.2018. Destinazione Patagonia:  vai alla trasmissione

“La nostra meta è l’Argentina e, in particolare, ci dirigiamo in Patagonia: un vastissimo territorio che si estende tra Argentina e Cile, delimitato dalle Ande ad ovest e a sud.

Un viaggio di 15/20 giorni per vivere avventure ed esperienze indimenticabili: dagli avvistamenti delle balene nella Penisola di Valdes, all’incontro dei gauchos nelle varie Estancias locali, dalla navigazione sul Canale di Beagle fino alla Fine del Mondo, ai trekking con i ramponi sul Perito Moreno a El Calafate.“

Vedi articolo completo ed estratto dalla trasmissione.

Sì viaggiare – RETE 1 – 25.05.2018

Trasmissione “Sì viaggiare” a cura di Elizabeth Camozzi in onda su RETE 1 (Radiotelevisione Svizzera), del giorno 25.05.2018. Destinazione Nordest del Brasile (Rota das emoções):  vai alla trasmissione

“La nostra destinazione in questa edizione è il Brasile che, occupando quasi la metà del continente sudamericano, si offre al mondo come un Paese multirazziale, colorato, ospitale, dallo spirito caloroso e festoso. Una nazione grande e molto variegata, composta da 26 stati e il Distrito Federal, un piccolo territorio in cui risiede la capitale Brasilia.

Il Brasile viene diviso geograficamente in cinque macroregioni: nord, nordest, centro-ovest, sudest e sud, ognuna delle quali con caratteristiche socio-economiche molto diverse tra di loro.

La proposta di viaggio è quella di dirigerci nella regione a nord-est del Brasile, che si traduce in una vastissima area di oltre un milione e cinquecentomila km² -paragonabile alla Mongolia- nella quale risiedono circa 53 milioni di abitanti, in un territorio che, però, ha zone molto estese di natura pressoché ancora incontaminata. Questa è la regione dove ebbe inizio la colonizzazione portoghese, una regione quindi ricca anche dal punto di vista storico e culturale.“.

Vedi articolo completo ed estratto dalla trasmissione.

Sì viaggiare – RETE 1 – 23.02.2018

Trasmissione “Sì viaggiare” a cura di Elizabeth Camozzi in onda su RETE 1 (Radiotelevisione Svizzera), del giorno 23.02.2018. Destinazione NICARAGUA:  vai alla trasmissione

“Oggi la proposta è quella di viaggiare in un luogo dell’emisfero boreale che è descritto come uno tra i più bei Paesi dell’America centrale, ricco di meraviglie naturali e di possibilità per praticare sport nella natura: dal trekking sui vulcani alle nuotate lungo le spiagge caraibiche.

Il Nicaragua: una repubblica democratica rappresentativa che con i suoi 130.373 chilometri quadrati di estensione, risulta essere il più grande Paese del Centroamerica. I suoi vicini di casa sono l’Honduras a nord e la Costa Rica a sud, lambito dalle acque dell’Oceano Pacifico a ovest e da quelle del Mar dei Caraibi ad est.

Una destinazione emergente dal punto di vista turistico che riscopriamo con Tim Montorfaniartigiano di viaggi di Lugano che analizza e crea viaggi su misura soprattutto in questa parte di mondo”. Vedi estratto dalla trasmissione.

Viaggio nel Far West argentino – OnTheRoad-News.it – 22.06.2015

C’è un itinerario distante dai percorsi battuti abituali, un viaggio mozzafiato che attraversa le Ande, dai 1200 ai 4650 metri sul livello del mare, dove una natura spettacolare è protagonista.
Si tratta di Salta, alla scoperta del Far West Argentino. Qui si potrà osservare il paesaggio montuoso, i deserti dell’altipiano andino, lagune, saline, incredibili e colorate formazioni rocciose, vigneti d’alta quota e i tipici villaggi.

Salta è raggiungibile in poche ore da Aeroparque, l’aeroporto domestico di Buenos Aires situato in centro città.
Qui l’offerta alberghiera è ampia, si può optare per un piccolo e confortevole albergo in centro città oppure per una finca, una residenza di campagna di charme, situata fuori città.

Il modo migliore per godersi appieno un viaggio è collaudare tour che permetta di godere appieno tanto delle esperienze quanto dei paesaggi. Tra i maggiori esperti di Sudamerica c’è Tim Montorfani, travel designer di Tim Travel Tours.

[…]

Leggi l’articolo intero su OnTheRoad-News.it

Intervista a Tim Montorfani, esperto di Centro e Sud America – ConUnViaggioNellaTesta.it – 01.03.2015

Che meraviglia quei libri che mentre li leggi sei lì. Catapultato in un’altra dimensione, magari in un altro continente e in un’altra epoca. Leggi e sei lì, tocchi le cose, senti i profumi, conosci le persone. Può cominciare anche così la passione per un luogo, perché quello che vedi leggendo vuoi ritrovarlo davanti a te, con una valigia in mano.

Tim Montorfani, travel designer con base a Lugano, appassionato ed esperto di Centro e Sudamerica, ha visto proprio nei libri la nascita della sua passione per questi luoghi, molti anni fa.

“I libri di Sepulveda, quei film di avventura… credo che la mia passione per il Sudamerica sia nata lì. Sono davvero luoghi magici e incredibili come li descrivono i suoi scrittori”.

Oggi sei un “travel designer”. Che cosa fa esattamente un travel designer, e da quando esiste questa figura professionale?

Il Travel Designer è innanzitutto un esperto di una o più aree del mondo, e quello che fa è mettere a disposizione la propria conoscenza e le proprie esperienze per costruire viaggi su misura. È una figura professionale piuttosto recente, e nasce per rispondere a una precisa esigenza da parte di un certo tipo di “turisti” che sono diventati dei veri e propri viaggiatori, che fanno dell’esperienza il vero viaggio, più che la meta.

Leggi l’articolo intero sul blog conunviaggionellatesta.it

Il Perù che va di (alta) moda. Con il museo di Mario Testino – Artribune.com – 05.01.2015

Lima e Arequipa sotto i riflettori del fashion business. Grazie al nome di Mario Testino. Vi raccontiamo del Mate e di come la moda si sposi con il turismo di qualità.

Il Perù è da sempre una meta di viaggio unica dal punto di vista naturalistico ma anche storico, come testimoniano i reperti delle civiltà precolombiane e le testimonianze del dominio spagnolo. Ma negli ultimi tempi il Paese fa parlare di sé anche relativamente a un settore apparentemente inaspettato: la moda.
Ormai il Mate – Museo Mario Testino, istituzione sita a Lima che, oltre all’esposizione permanente dell’opera del grande fotografo peruviano, ha come fine ultimo quello di promuovere artisti peruviani ma anche stranieri tramite mostre temporanee, è una realtà consolidata.
Ma Mario Testino pare proprio avere intenzione di investire sempre di più sul proprio Paese natale. Il fotografo ha infatti recentemente portato ad Arequipa, la seconda città per abitanti dopo la capitale, la sua mostra Alta Moda, che è stata allestita in occasione dell’Alpaca FieraAlta Moda consiste in una serie di scatti che hanno come soggetto i pregiati i costumi tipici delle province, tra le altre, di Calca, Canchis, Chumbivilcas, Paucartambo, Quispicanchi, di proprietà dell’Asociacion Filigranas Peruanas.

[…]

Leggi l’articolo intero su Artribune.com