L’INDIA TRA MUSICA E DANZA

VIAGGI INDIA: ATTRAVERSO I RITMI SACRI

Questo é un viaggio che vi porterà alla scoperta dell’antica tradizione della musica e delle danze classiche dell’ India del Sud. Ogni anno, tra dicembre e gennaio, le città di Chennai, Mahabalipuram e Thiruvaiyaru si trasformano in palcoscenici a cielo aperto: negli auditoria e nelle accademie d’arte, sulle rive di fiumi sacri e nel mezzo di suggestivi siti archeologici, concerti di musica e spettacoli di danze si susseguono uno dietro l’altro, lungo tutto il corso del giorno. Potrete immergervi in un clima di grande fervore artistico e scoprire la moltitudine di suoni e ritmi di un universo musicale ancestrale.

Terminate questo viaggio sensoriale con qualche giorno di meritato relax nell’arcipelago delle isole Andamane, in un eco­resort situato sulla spiaggia più bella e incontaminata di tutta l’Asia, un paradiso nascosto per gli amanti di subacquea e di natura selvaggia.

La musica classica indiana, che affonda le sue radici in epoca medievale, é strettamente connessa con la religione; in effetti essa é nata nei templi sotto forma di canti devozionali che hanno poi dato origine alla musica classica. L’invasione musulmana nel XIII secolo nell’India del Nord, contribuì a una diramazione della musica classica in una tradizione settentrionale (musica hindustani) e in una meridionale (musica carnatica). Lo stile carnatico, quasi esclusivamente devozionale, è considerato uno dei sistemi musicali più antichi del mondo, probabilmente di origini dravidiche, risalente a quasi duemila anni fa. Ancora oggi la musica carnatica é considerata uno strumento di meditazione per raggiungere una condizione di suprema unione con il divino. Anche la danza é una forma di espressione artistica molto antica, e come la musica, anch’essa ha origine sacre, nascendo come rituale nel perimetro del tempio, dove le devadasi (serve della divinità) erano dedite al culto attraverso la musica, il canto e la danza. Nato nel sud dell’India per poi svilupparsi nel corso dei secoli in una raffinata disciplina, il Bharatanatyam é una tra le più antiche forme di danza classica indiana.

Leggi il blog della nostra esperta Sara “Racconti di viaggio dall’India

  • Giorno 1 – Arrivo a Chennai. Ricevimento e trasferimento in hotel
  • Giorno 2 – Chennai. Visita dell’ex colonia inglese e capitale dello Stato del Tamil Nadu. Scoperta del quartiere popolare di Mylapore con il suo tempio di Kapaleeswara dedicato al dio Shiva. Pausa pranzo da Saravana Bhavan, istituzione della cucina vegetariana dell’India del Sud. Nel pomeriggio potrete assistere a uno o più concerti di musica e danza che si terranno nelle diverse sale sparse nella capitale. A fine giornata godetevi il tramonto su Marina Beach, una delle più lunghe spiagge metropolitane al mondo
  • Giorno 3 – Chennai. Passeggiata tra i bazaars colorati di Georgetown e nel vecchio quartiere di Triplicane dove templi e moschee coabitano pacificamente. Pausa caffé da Amethyst, concept store con collezioni di stilisti indiani emergenti, negozio di fiori e caffé nel bel giardino di una casa d’inizio Novecento. Prima di assistere al festival di musica e danza potrete fare una capatina nel quartiere residenziale di Besant Nagar con i suoi locali alla moda e la sua spiaggia che si anima durante il week­end
  • Giorno 4 – Chennai – Kanchipuram – Mahabalipuram. Visita della Kalakshetra Foundation in mattinata. Proseguimento verso Mahaballipuram e visita di Kanchipuram lungo il tragitto. Una delle sette città sacre agli induisti ed importante meta di pellegrinaggio, Kanchipuram é ugualmente famosa per le sue sete. In serata potrete assistere a suggestivi spettacoli di danza classica e folk nel mezzo dei templi rupestri della città.
  • Giorno 5 – Mahabalipuram. Giornata dedicata all visita del complesso archeologico di Mahabalipuram: lo Shore Temple, i ‘Pancha Rathas’ e la ‘Palla di burro di Krishna’. In serata godetevi un’altra performance di danza.
  • Giorno 6 – Mahabalipuram – Pondichery. Scoperta dell’ex colonia francese con i suoi grandi viali alberati e l’Ashram di Sri Aurobindo. Al tramonto passeggiata d’obbligo su Beach Road, il lungomare animato di Pondichery
  • Giorno 7 – Pondichery – Chidambaram – Vaitheeswaran Koil – Tiruppugalur. Visita del complesso templare di Chidambaram, dedicato a Nataraja, lo Shiva Danzante. A Vaitheeswaran Koil, potrete conoscere il vostro destino scritto su una foglia di palma. Alloggerete stanotte in una casa tipica del Tamil Nadu, dove potrete gustare il ‘thali’ servito su una foglia di banano
  • Giorno 8 – Tiruppugalur – Darasuram – Tanjore. A Darasuram, visiterete l’imponente tempio dedicato a Shiva Airavateshvara. In serata potrete assistere al festival di Thyagaraja Aradhana che riunisce i più grandi musicisti di musica carnatica.
  • Giorno 9 – Tanjore. Scoperta di Tanjore, antica capitale della dinastia Chola e dell’imponente tempio di Brihadishwara, capolavoro dell’arte dravidica. Pausa pranzo sul terrazzo dell’hotel ‘Tanjore Hi’, dove vi verrà servita un’eccellente cucina fusion. Potrete dedicare il resto della giornata ad uno o più concerti di musica classica
  • Giorno 10 – Tanjore – Trichy – Tanjore. Dalle 9h alle 10h potrete assistere alla ‘Pancharatna Kritis’: i più grandi musicisti si riuniscono davanti la tomba di Thyagaraja sulle rive del fiume Kauveri cantando all’unisono inni devozionali in suo onore. Un’esperienza a dir poco unica! A Trichy, visita del Rock Fort, a cui si accede lungo 400 ripidi gradini, e di Srirangam, uno dei complessi templari più belli dell’India del Sud
  • Giorno 11 – Tanjore – Ilangudi – Chettinad. Poco prima di arrivare a Chettinad, potrete visitare un tempietto dedicato al dio Ayyanar dove si arriva percorrendo una stradina ai cui lati sono allineati centinaia di cavalli in terracotta colorata. Sistemazione in un’antica magione Chettiar in stile art déco dove potrete gustare le specialità culinarie della regione ed assistere ad una dimostrazione dello chef sull’utilizzo delle spezie
  • Giorno 12 – Chettinad. Scoperta delle splendide magioni dei Chettiars, ricchissimi mercanti che nel 18° secolo costruirono qui le loro dimore. Potrete inoltre visitare la fabbrica di piastrelle lavorate a mano di Athangudi e i numerosi negozi di antichità disseminati nella regione
  • Giorno 13 – Chettinad – Madurai. Visita di una delle più antiche città sacre dell’India e del suo tempio di Meenakshi dove potrete assistere alla suggestiva puja serale
  • Giorno 14 – Madurai – Chennai. Volo di ritorno a Chennai nel tardo pomeriggio e trasferimento in hotel
  • Giorno 15 – Chennai – Port Blair – Havelock Island. Volo per Port Blair in mattinata. Trasferimento al molo e partenza per l’isola di Havelock con traghetto governativo. Immerso nella foresta tropicale, il Barefoot Resort si compone di 25 camere, suddivise tra cottage e ville, tutte costruite in legno e materiali indigeni. Questo è l’unico eco resort delle Isole Andamane.
  • Giorno 16 – Havelock Island. Giornata di snorkeling e di relax in spiaggia
  • Giorno 17 – Havelock Island. Giornata di snorkeling e di relax in spiaggia
  • Giorno 18 – Havelock Island. Giornata di snorkeling e di relax in spiaggia
  • Giorno 19 – Havelock Island. Giornata di snorkeling e di relax in spiaggia
  • Giorno 20 – Havelock Island – Port Blair. Partenza per Port Blair con aliscafo. Ricevimento e trasferimento in hotel
  • Giorno 21 – Port Blair – Chennai. Volo di ritorno a Chennai e trasferimento in hotel. Pomeriggio libero per le ultime visite ed acquisti
  • Giorno 22 – Volo di ritorno in Europa. Arrivo in serata

Prezzo per persona, in camera doppia in base a 4 partecipanti: a partire da 4’350 CHF/ 3’750 Euro

Prezzo per persona, in camera doppia in base a 2 partecipanti: a partire da 4’800 CHF/ 4’150 Euro

Non si includono nel prezzo i voli internazionali, le tasse aeroportuali e l’assicurazione di viaggio.

Prenota questo viaggio Richiedi il tuo viaggio su misura

GermanEnglish